“Attratta dal lavoro in campo psicologico educativo e sociale e animata dalla passione per l ’arte e per le sue forme d’espressione spontanea e creativa, agli inizi degli anni ’80, ho trovato nello psicodramma una metodologia che riusciva a tradurre nel concreto la sintesi che stavo cercando.
Lo psicodramma conciliava l’arte scenica e il lavoro psicologico supportata da una precisa visione filosofica dell’uomo in sintonia con mie concezioni sul lavoro con i gruppi.
Ho intrapreso così un percorso di ricerca e di formazione in psicodramma con il Dott G.Boria mentre sperimentavo le metodologie ideate da Moreno con bambini, giovani, adulti e disagiati con i quali intervenivo in ambito educativo, formativo e terapeutico.
Nel ’90 Ho incontrato Il Playback Theatre: metodo che rispondeva al mio nascente interesse di intervento con la comunità più allargata. Da quel momento i miei interessi si sono indirizzati all’approfondimento della formazione e dell’applicazione del PT in diversi contesti.
Nel corso degli anni ho lavorato attivamente per la fondazione di gruppi e per l’attivazione di momenti formativi sul PT ed ho ultimato la mia formazione alla school of Playback Theatredi J. Fox.
Ho fondato e diretto la Scuola Italiana di Playback Theatre per diversi anni e attualmente ne sono , con Luigi Dotti, Responsabile Scientifico.
Nella mia pratica professionale porto il Playback Theatre e le metodologie attive di matrice moreniana nel lavoro con i gruppi di svariato genere (minori, disagio, adulti, operatori, manager,…) collaborando con realtà pubbliche e private. Insegno Playback Theatre e metodi attivi in collaborazione con istituti di formazione privati.
Ho pubblicato diversi articoli sul PT e sul metodo moreniana”.